Depuratore ad Ossidazione Totale per gastronomia
Esempio di depuratore per acque di scarico di attività gastronomica
25 Marzo 2020
depuratore ad ossidazione totale-piccole comunità
Depuratore ad Ossidazione Totale per Residence Turistico con abitanti varianti da 4 a 34 nel corso dell’anno
30 Marzo 2020

Impianto di disoleazione prima pioggia per piazzali

Che cos’è un impianto di disoleazione prima pioggia per piazzali?

Un impianto di disoleazione prima pioggia per piazzali è un manufatto che consente il trattamento dello scarico di acque piovane precipitate su piazzali, per poi poterle scaricare in fognatura, a fosso, in fiume, in lago, in mare secondo le normative e leggi vigenti.

Gli impianti di disoleazione prima pioggia sono di dimensioni variabili e completamente interrati; gli impianto di disoleazione prima pioggia, se necessario, possono essere collocati anche fuori terra.  Gli impianti di disoleazione prima pioggia sono utilizzati per: piazzali asfaltati, piazzali cementati, piazzali pavimentati in pietra o con autobloccanti, piazzali in terra battuta, stabilizzato, terre stabilizzate.

Gli impianti di disoleazione prima pioggia hanno una potenzialità di depurazione variabile poiché strettamente correlata alle superfici di piazzale che sono trattate e garantiscono valori di abbattimento degli oli minerali e idrocarburi residui tra i 10 mg/lt e i 5 mg/lt – tab.3 All. 5 D.Lg. 152/2006 – Testo unico Ambientale. Gli impianti di disoleazione prima pioggia sono suscettibili una maggiore potenzialità di depurazione con filtrazioni suppletive, che garantiscono valori di abbattimento totale degli oli minerali e idrocarburi residui fino a 0 mg/lt – tab.4 All.5 D.Lg. 152/2006 – Testo unico Ambientale.

Sono di semplice installazione perché le componentistiche interne vengono premontate e pre-assemblate in stabilimento. Con pochi collegamenti idraulici eseguiti da personale anche non specializzato, possono essere messi subito in funzione.

A chi serve un impianto di disoleazione prima pioggia per piazzali?

Gli impianti di disoleazione prima pioggia sono completamente interrati – se necessario possono essere posti in opera fuori terra – e servono per: piazzali di sosta, piazzali di transito, piazzali per parcheggi.

Che possono essere in uso a: condomini, centri residenziali, fabbriche ed uffici, ambienti pubblici, piazze, strade, autostrade, attività di ristorazione come ristoranti tavole calde, mense, catering, cucine industriali, centri commerciali, piazzali di sosta di aree di servizio o autostradali.

Come funziona in semplici parole un impianto di disoleazione prima pioggia per piazzali?

Gli impianti di disoleazione prima pioggia si dividono in due grandi famiglie:

  1. gli impianti a trattamento in continuo
  2. gli impianti ad accumulo
  1. Gli impianti a trattamento continuo per la disoleazione della prima pioggia dei piazzali sostanzialmente trattano sempre e in continuo la portata idraulica di “prima pioggia – 0.5 lt/mq/min” indipendentemente dalla durata nel tempo dell’evento meteorologico precipitativo.
  2. Gli impianti a trattamento ad accumulo per la disoleazione della prima pioggia dei piazzali sostanzialmente accumulano e trattano in una successiva fase programmata solo la portata idraulica di “prima pioggia – 0.5 lt/mq/min” indipendentemente dalla durata nel tempo dell’evento meteorologico precipitativo.

In entrambi gli impianti tutte le ulteriori portate idrauliche generate dall’evento meteorologico vengono inviate al by-pass “scolmatura“.

Gli impianti di disoleazione prima pioggia per piazzali svolgono all’interno di una o più vasche un processo di dissabbiatura e un processo di disoleazione gravimetrico. L’affinamento finale del refluo avviene attraverso un filtro a coalescenza. Sabbie, morchie, oli minerali, idrocarburi sono trattenuti all’interno delle vasche.

Come è fatto un impianto di disoleazione prima pioggia per piazzali?

Un impianto di disoleazione prima pioggia per piazzali è costituito da una o più vasche in cemento armato prefabbricato, che normalmente vanno interrate e possono essere trattate con resine internamente ed esternamente.

All’interno del quale trovano sistemazione: le paratie, sifoni, cuscini per l’assorbimento degli idrocarburi, il filtro a coalescenza finale. Completano l’impianto, le tubazioni per la pulizia in contro-spinta del filtro a coalescenza. Nel caso dell’impianto di prima pioggia con accumulo trovano posizione: le pompe di rilancio, il quadro comandi elettrico in cassetta con l’orologio programmatore e il salvamotore.

CHIEDI INFORMAZIONI:

    Apri la chat
    1
    Ha bisogno di aiuto?
    Salve,
    come possiamo esserle utile?