Disoleatori per autorimesse e garages

Conformi alla norma UNI EN 858

DISOLEATORI VC/CF 1-2

Disoleatori per la separazione di oli minerali (e idrocarburi in genere) dalle acque di scarico di autorimesse e garages

Sono costituiti da una vasca monoblocco prefabbricata in calcestruzzo armato vibrato a pianta circolare e rettangolare.
Internamente la vasca è divisa in tre settori: due di questi (che hanno funzione di disoleazione primaria e secondaria) sono collegati idraulicamente tra di loro attraverso i fori di passaggio situati nella parte sottostante della parete che li divide, mentre il terzo settore che ha funzione specifica di raccolta e stoccaggio degli oli minerali (ed idrocarburi) risulta stagno e indipendente dagli altri due.
avv Il funzionamento avviene nel modo seguente: l’acqua di scarico contenente oli minerali, grassi, morchie e terriccio, affluisce nel primo settore dove avvengono la decantazione dei fanghi pesanti (sabbia, terriccio) e trattenimento in superficie di circa il 70% di oli e grassi iniziali disoleazione primaria), che verranno periodicamente trasferiti e stoccati nel settore di raccolta.
L’acqua parzialmente disoleata passa poi nel secondo settore, attrezzato di un “ filtro a coalescenza “, idoneo a trattenere residui di oli ed idrocarburi.

Disoleatori per autorimesse e garages

Schema disoleatore VC-CF:

Pianta:
PIANTA DISOLEATORI VC-CF-1-2
  1. VANO DI SEPARAZIONE GRAVIMETRICA
  2. VANO DI FILTRAZIONE
  3. VANO DI RACCOLTA E STOCCAGGIO OLI MINERALI
Sezione:
SEZIONE DISOLEATORI VC-CF-1-2-a
Disoleatore vc-cf
UNI-EN-858

DISOLEATORI serie VC/CF 1-2:

ModelloVC 1/CFVC 2/CF
Cod. Art.10401041
Dimensioni
(in cm)
Ø 110 h 117Ø 150 h 137
Potenzialità di
trattamento
(lt/secondo)
0,41
Autorimesse
Posti auto
1635
Autorimesse
Superficie
(esclusi spazi manovra)
max 220max 500
Capacità utile totale litri7701670
Capacità Disoleaz.
primaria litri
390810
Capacità Disoleaz.
secondaria litri
170260
Capacità Raccolta e
stoccaggio litri
210600
Peso
Kg
11802350
Schema
Tecnico

Voci di capitolato:

Fornitura e posa in opera di Disoleatore, modello VC-1CF, a norma UNI EN 858, rispondente alla vigente legislazione nazionale in materia di antinquinamento (acqua in uscita con presenza di idrocarburi non superiori a 5 mg/litro, limite della Tabella 3 – scarico in acque superficiali – dell’allegato 5 – D. Leg.vo 152 del 03.04.2006), e rispondente alla vigente legislazione in materia di sicurezza (prescrizioni dei Vigili del Fuoco – Decreto Ministeriale 01.02.1986), a servizio di autorimessa interrata avente massimo n.16 garages (o posti auto), o in alternativa una superficie massima di mq 300, escluse vie di accesso e spazi manovra.

Il Disoleatore sarà costituito da una vasca prefabbricata monoblocco in calcestruzzo armato vibrato, completa di copertura ispezionabile con sovrastanti chiusini in lamiera striata, accessoriata internamente di sistemi filtranti.

Nella specifica:

Vasca Disoleatore, cilindrica verticale, dimensioni interne cm Ø 110 ed altezza totale cm 117, potenzialità di trattamento 0,40 litri/secondo, divisa internamente in tre vani (vano di disoleazione gravimetrica e decantazione terricci, vano di filtrazione coalescente, vano di raccolta e stoccaggio oli/idrocarburi).

Il primo vano sarà accessoriato di valvola manuale per trasferimento oli al vano di raccolta e stoccaggio.

Il secondo vano sarà accessoriato di filtro a coalescenza (filtro in poliestere a canali aperti inserito su scatolato in acciaio inox AISI 304, completo di tubazione di immissione aria compressa atta alla pulizia periodica del filtro stesso).

L’opera dovrà comprendere: trasporto, scavi e reinterri, basamento piano in calcestruzzo armato spessore minimo cm 10 per appoggio vasca, mezzi e manodopera per la posa in opera della vasca, il rinfianco con sabbia di fiume avente uno spessore medio di cm 20, l’allacciamento alle tubazioni entrata-uscita, eventuali prolunghe delle ispezioni copertura vasca fino al raggiungimento del piano di calpestio, ogni altro onere compreso per dare l’opera completa ed eseguita a regola d’arte.

Fornitura e posa in opera di Disoleatore, modello VC-2CF, a norma UNI EN 858, rispondente alla vigente legislazione nazionale in materia di antinquinamento (acqua in uscita con presenza di idrocarburi non superiori a 5 mg/litro, limite della Tabella 3 – scarico in acque superficiali – dell’allegato 5 – D. Leg.vo 152 del 03.04.2006) e rispondente alla vigente legislazione in materia di sicurezza (prescrizioni dei Vigili del Fuoco – Decreto Ministeriale 01.02.1986), a servizio di autorimessa interrata avente massimo n.35 garages (o posti auto), o in alternativa una superficie massima di mq 600, escluse vie di accesso e spazi manovra.

Il Disoleatore sarà costituito da una vasca prefabbricata monoblocco in calcestruzzo armato vibrato, completa di copertura ispezionabile con sovrastanti chiusini in lamiera striata, accessoriata internamente di sistemi filtranti.

Nella specifica:

Vasca Disoleatore, cilindrica verticale, dimensioni interne cm Ø 150 ed altezza totale cm 137, potenzialità di trattamento 1,00 litro/secondo, divisa internamente in tre vani (vano di disoleazione gravimetrica e decantazione terricci, vano di filtrazione, vano di raccolta e stoccaggio oli/idrocarburi).

Il primo vano sarà accessoriato di valvola manuale per trasferimento oli al vano di raccolta e stoccaggio.

Il secondo vano sarà accessoriato di filtro a coalescenza (filtro in poliestere a canali aperti inserito su scatolato in acciaio inox AISI 304, completo di tubazione di immissione aria compressa atta alla pulizia periodica del filtro stesso).

L’opera dovrà comprendere: trasporto, scavi e reinterri, basamento piano in calcestruzzo armato spessore minimo cm 10 per appoggio vasca, mezzi e manodopera per la posa in opera della vasca, il rinfianco con sabbia di fiume avente uno spessore medio di cm 20, l’allacciamento alle tubazioni entrata-uscita, eventuali prolunghe delle ispezioni copertura vasca fino al raggiungimento del piano di calpestio, ogni altro onere compreso per dare l’opera completa ed eseguita a regola d’arte.

Generalmente i valori inquinanti dell’acqua di scarico da trattare con il Disoleatore VC/CF sono i seguenti:
oli minerali (ed idrocarburi):
25÷30 mg/lt
solidi sospesi:
150÷250  mg/lt
COD:
450÷600 mg/lt

Per la messa in funzione l’unica operazione da farsi è quella di riempire la vasca di acqua pulita, ad esclusione del settore di raccolta e stoccaggio degli oli minerali ed idrocarburi.
La gestione e la manutenzione sono semplici; basterà periodicamente, agendo dalle apposite ispezioni del coperchio, aprire la saracinesca di trasferimento dell’olio ed idrocarburi (accumulatisi   in superficie del primo settore) al settore di raccolta e stoccaggio,per essere poi estratto (con autobotte di ditta autorizzata) e trasferito a discarica controllata.
Periodicamente bisognerà inoltre procedere alla pulizia del filtro a coalescenza, mediante aria compressa, attraverso la tubazione in acciaio soprastante il filtro stesso.

I DISOLEATORI VC/CF RENDONO UN’ACQUA TRATTATA IN USCITA CON CONTENUTO DI OLI MINERALI ED IDROCARBURI NON SUPERIORE A 5 mg/litro (LIMITE TABELLA 3 – SCARICO IN ACQUE SUPERFICIALI – DELL’ALLEGATO 5 – DECRETO LEGISLATIVO N. 152 DEL 03.04.2006).

SONO INOLTRE CONFORMI A QUANTO PRESCRITTO DALLA VIGENTE LEGISLAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA A COMPETENZA DEI VIGILI DEL FUOCO (DECRETO MINISTERIALE 01/02/1986).

  • Le dimensioni e pesi sono indicativi e comprendono la vasca completa di coperchio
  • Le dimensioni delle vasche a pianta circolare sono riferite per Ø interno, mentre le altezze sono di ingombro esterno

Per la progettazione, il dimensionamento e il campo di applicazione di questa tipologia di impianti, fare riferimento alla sezione apposita nella “Guida alla Progettazione“.

CHIEDI INFORMAZIONI:

    Apri la chat
    1
    Ha bisogno di aiuto?
    Salve,
    come possiamo esserle utile?